A+ | A | A-

Site search

HOME

L’Istituzione

Organizzazione

URP

P.T.O.F.

Regolamenti

Albo on line

Trasparenza, valutazione e merito

Bussola della trasparenza

Bussola della trasparenza

eTwinning

La piattaforma eTwinning offre uno spazio per lo staff (insegnanti, dirigenti scolastici, bibliotecari, ecc…) delle scuole dei paesi europei partecipanti per comunicare, collaborare, sviluppare progetti e condividere idee. >>> Portale web eTwinning

Progetti eTwinning dell’I.C. Marconi

 

– Scuola Primaria

 

(Classi 1A e 1B – Sandra Reami)

 

– Scuola Secondaria

 

MEMBRI

Mireille ANTAR-BEGLIOMINI, COLLEGE DJANGO REINHARDT, Francia
Domenico Marino, ITES “Raffaele Piria – Ferraris/Da Empoli”, Italia
virginie GILLI, Collège Jean Cavaillès, Francia Justine GAHAMA, collège Villeneuve, Francia Ottavia Bardaro, ICS “G. Marconi” di Castelfranco Emilia, Italia

SCOPO DEL PROGETTO
Il progetto è stato pensato come un’opportunità legata all’”imparare giocando”, ossia sfruttare le conoscenze e le competenze acquisite nello studio di una disciplina, per farle diventare occasione per un divertimento condiviso
 Gli alunni dovranno realizzare un romanzo a più mani, esplorando e raccontando attraverso i loro personaggi il territorio dove vivono, intendendo il “dove vivono” come il vicino ed il lontano geograficamente parlando. I personaggi, creati dai ragazzi, alla fine del romanzo si incontreranno per giocare insieme, considerando l’osservazione dei luoghi, delle risorse artistiche, architettoniche, culturali e paesaggistiche presenti nel contesto in cui vivono come un’opportunità di ri-scoperta di un vissuto a volte sconosciuto.I ragazzi dovranno così facendo, creare un gioco di società, che li conduca a comprendere come essi stessi potranno diventare i protagonisti diretti del loro vivere quotidiano, conoscendo e dando il giusto significato a cosa gli sta intorno.


 

MEMBRI 
Ottavia Bardaro, ICS “G. Marconi” di Castelfranco Emilia, Italia
Anna Filannino, ICS 3 “Don L. Milani – N. Capasso”, Italia
Vassiliki Papageorgiou, 3o Δημοτικό Σχολείο Λάρισας, Grecia
Cinzia Boschetto, ICS 3 “Don L. Milani – N. Capasso”, Italia
 
SCOPO DEL PROGETTO
Il nostro progetto ha come scopo non solo quello di aiutare i nostri alunni a migliorare le competenze linguistiche, culturali e pragmatiche attraverso l’utilizzo della lingua francese, ma soprattutto consentirà loro di analizzare la propria personalità e di migliorare le modalità di relazione e interazione con gli altri. Capiranno che emozione e razionalità sono due dimensioni che costruiscono l’essere umano. Dovranno prendere consapevolezza della ricchezza culturale che li circonda per cui la piattaforma eTwinning diventerà per loro una finestra sul mondo della conoscenza e della consapevolezza.
Si tratta di un percorso da adempiere in verticale tra le scuole del primo ciclo d’istruzione, in piena e totale collaborazione così da realizzare un prodotto affascinante e unico. La diversità, analizzata nelle sue più svariate manifestazioni (culturali, sociali, emotive, etc) sarà la dimensione che permetterà ad ogni alunno di aprire la porta personale della consapevolezza di se stesso e allo stesso tempo, la porta dell’incontro/accettazione dell’altro.
Ogni singola tappa di questo progetto segnerà un passo in avanti verso la creazione del prodotto finale che è in realtà un vero e proprio cambiamento emotivo: un fumetto sul tema della diversità attraverso il quale mostrare la presa di coscienza nonché la consapevolezza del proprio cambiamento interiore.

 


 

MEMBRI
Maddalena De Luca, ICS “Ferrajolo-Siani” di Acerra, Italia
Anna Filannino, ICS 3 “Don L. Milani – N. Capasso”, Italia
Ottavia Bardaro, ICS “G. Marconi” di Castelfranco Emilia, Italia
 
SCOPO DEL PROGETTO
“ Si impara di più in un’ora di gioco che in una vita intera”, ecco il motto platoniano punto di partenza per l’elaborazione della seguente attività progettuale nata con l’obiettivo di fornire ai discenti una forte motivazione estrinseca all’apprendimento al fine di condurre tutti per mano lungo il sentiero del raggiungimento del successo formativo. La dimensione ludica è la chiave che consente di aprire agevolmente la porta della conoscenza a qualsiasi età, tale consapevolezza ci consente di strutturare un iter progettuale fondato sul potenziamento del pensiero divergente e, dunque, della creatività. Emozionarsi ed emozionare, ecco ciò che i docenti sono chiamati a fare quotidianamente, ecco l’obiettivo che intendiamo perseguire durante i nostri mesi di attività.

 


 

MEMBRI
Anna Filannino, ICS 3 “Don L. Milani – N. Capasso”, Italia
Iwona Giernatowska, Szkoła Podstawowa nr 25 z O.I. im H.Ch.Andersena w Olsztynie, Polonia Ottavia Bardaro, ICS “G. Marconi” di Castelfranco Emilia, Italia
Anna Rogowska, Przedszkole Niepubliczne “Śmieszek” w Olsztynie, Polonia
Beata Bielska, Szkoła Podstawowa nr 25 z O.I. im H.Ch.Andersena w Olsztynie, Polonia
Daria Kowalczyk, Szkoła Podstawowa nr 25 z O.I. im H.Ch.Andersena w Olsztynie, Polonia Tatiana Uhríková, Základná škola, Lipová 183, Slovacchia
 
SCOPO DEL PROGETTO
Il progetto invoglia le persone a leggere nelle lunghe sere d’autunno. Leggere insieme a scuola, lezioni interessanti in biblioteca, leggere con la famiglia a casa. Leggiamo tutti insieme- bambini, nonni, genitori, amici, fratelli e sorelle.